Bra Oggi: IL CONSORZIO DI SMALTIMENTO E IL “TONER”

Il Consorzio albese-braidese servizi rifiuti (Coabser) ha stipulato una convenzione con ditte specializzate nel settore, per l’attivazione di un servizio domiciliare di raccolta differenziata dei così detti rifiuti “consumabili esausti di macchine per ufficio” o più semplicemente cartucce toner e cartucce a getto d’inchiostro esauste provenienti da stampanti, telefax, fotocopiatori e nastri per stampanti ad aghi che negli ultimi anni sono aumentati a dismisura. Questi rifiuti possono essere facilmente rigenerati per un ulteriore utilizzo con un risparmio economico del 40-50 per cento e un notevole beneficio ambientale.

Il servizio è gratuito e potrà essere avviato presso le “utenze significative”, ovvero con una dotazione di almeno cinque-dieci macchine da ufficio, operanti nei Comuni consorziati. Sono comprese aziende pubbliche e private, banche, studi professionali,scuole e attività varie. La raccolta è prevista a domicilio con l’impiego di appositi contenitori (ecobox), facilmente individuabili, forniti dalla ditta incaricata che provvederà in seguito allo svuotamento, periodico o su chiamata, per il successivo avvio al recupero-riutilizzo. L’adesione al servizio non comporta né oneri, né obblighi amministrativi, quali compilazioni di formulari e/o registri di carico-scarico e dichiarazione annuale Mud. Il Coabser ha richiesto a tutti i Comuni consorziati di segnalare le “utenze significative” insediate su rispettivi territori, alle quali saranno inviati materiali informazioni e il modulo per l’eventuale adesione al servizio. Per avere ulteriori informazioni, si può contattare l’Ufficio tecnico consortile ai recapiti telefonici 0172-560137 o 0173-292234.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *