Il Gazzettino: Riciclabili le cartucce delle stampanti

E’ il nuovo comandamento del vangelo ecologista: non buttate via le cartucce delle stampanti. Anche i frutti dell’informaticasono rigiuti riciclabili. E da oggi aziende e privati possono favorirne il recupero, grazie all’accordo che Net, braccio operativo del Comune di Udine, ha stretto con la società romagnola Eco-Recuperi, nata nel ’98 sull’onda del decreto Ronchi. Il servizio, diciamolo subito, è gratuito e a domicilio e nella prossima bolletta della Net i diversi soggetti interessati troveranno le informazioni necessarie per aderirvi: gli operatori economici che nell’arco di ogni anno consumano una quantità di cartucce, con un ingombro pari a quello di un grosso scatolone, sono invitati a compilare il foglio di adesione e inviarlo al fax 0432-830841. Se la quantità di cartucce è minore, gli utenti vengono invece invitati a utilizzare gli ecobox della stazione ecologica di Via Stiria, “sarà la nostra associata Udinese Recuperi – ha spiegato Mirco Bagnari, responsabile della rete di raccolta della Eco-Recuperi, a consegnare agli utenti il contenitore, chiamato ecobox e, a ritirarlo periodicamente. Come al solito l’Italia si trova a rincorrerre gli altri paesi: negli Stati Uniti, ha riferito Bagnari, il 40% delle cartucce (laser, a getto d’inchiostro e ad aghi) viene recuperato. In Germania la percentuale è del 32%, in Inghilterra del 28, in Francia del 26 e in Italia solo del 10%. Ma stiamo crescendo: la Eco-Recuperi nel 2000 ha raccolto 65mila chilogrammi di cartucce, quest’anno già 237mila. In Italia sono circa 15 milioni i pezzi informatici riciclabili, 125 mila in provincia e ventimila (pari a 10 tonnellate) nel Comune di Udine. E accanto al nuovo servizio sta per partire una specie di gioco ecologico che coinvolge tutte le scuole cittadine: Il Progetto Leonardo che invita tutti gli studenti a portare a scuola le cartucce usate delle stampanti a inchiostro, quelle più utilizzate in ambito scolastico.Se la scuola raggiungerà un certo numero di pezzi, riceverà in premio stampanti, scanner, masterizzatori e computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *