IL MATTINO, Napoli:

Ottantatré scuole con un totale di oltre quarantamila studenti per un nuovo progetto di raccolta differenziata, promosso dall’associazione Protezione verde ProNatura, che a fine anno assegnerà anche dei premi agli istituti.

Una gara per difendere l’ambiente, quella partita in questi giorni nei distretti scolastici 36, 38 e 39.
Grazie all’uso di contenitori speciali, gli ecobox (consegnati alle scuole gratuitamente dalla cooperativa sociale napoletana San Marco, nell’ambito del programma Leonardo lanciato dall’Eco-Recuperi di Ravenna) saranno recuperate le cartucce per fax, quelle delle stampanti, e i contenitori toner per fotocopiatrici esausti.
«Al motto di chi più recupera più viene premiato – spiega Catello Filosa, portavoce dell’associazione stabiese ProNatura – alle scuole che avranno raccolto il maggior numero di cartucce saranno arriveranno tanti premi, dai buoni acquisto alle stampanti, dalle fotocamere digitali ai monitor».

Un’iniziativa che si avvarrà a breve anche del contributo di esperti del settore del riciclo per una serie di incontri in classe, come spiega Filosa. «La raccolta differenziata è un argomento che non può esaurirsi in un progetto unicamente scolastico: ecco perché presto ci saranno non solo delle lezioni in aula per sensibilizzare i ragazzi grazie alla collaborazione di Luigi Barbato della San Marco Service di Napoli e Romina Piazza della Ecorecuperi di Ravenna».

Le informazioni sul progetto Leonardo si possono richiedere al numero verde 800.90.40.17 o sul sito www.ecorecuperi.it.