Resto del Carlino (Ravenna): La Eco-Recuperi e la passione dei fumetti di Babini

La Eco-Recuperi, nata a Solarolo nel 1997, ha costituito la prima Rete nazionale di raccolta differenziata dei rifiuti speciali non pericolosi.

Eco-Recuperi ha partecipato al premio Excelsa 2011 nella sezione socio-culturale, presentando i propri progetti di collaborazione con l’associazione “Lugocontemporanea” e con il fumettista Stefano Babini.

La rassegna “Lugo contemporanea” presenta nel centro della città decine di eventi ed esposizioni, che si svolgono in quattro serate tra la fine di luglio e inizio agosto. Dunque non solo musica, ma vere e proprie performance artistiche e teatrali, per gran parte sono produzioni originali.“Sosteniamo dal 2005 l’associazione Lugocontemporanea -spiega Matteo Costa, responsabile Marketing di Eco-Recuperi- perché i fondatori sono ragazzi di Lugo che coinvolgono nomi di grande rilevanza internazionale; tutti, e allo stesso modo, hanno raccolto l’idea e il senso della rassegna”.

Oltre a ciò Eco-Recuperi sponsorizza le produzioni del fumettista Stefano Babini, allievo di Hugo Pratt: “Babini ha realizzato per noi un volantino fumetto-continua Matteo Costa- dedicato ai ragazzi che partecipano al Progetto Leonardo, rivolto alle scuole, sulla raccolta differenziata delle cartucce a getto consumate a casa dagli studenti”.
All’interno delle scuole che aderiscono all’iniziativa, su tutto il territorio nazionale, vengono collocati appositi Eco-Box, dove vengono conferite le cartucce a getto d’inchiostro ink jet, consumate sia all’interno della scuola sia soprattutto in famiglia”.

Oltre a fornire gratuitamente questo servizio, Eco-Recuperi prevede anche l’assegnazione di un premio-racconta Alice Giambi, responsabile del Progetto Leonardo di Eco-Recuperi -ad ogni istituto, a seconda del numero di cartucce raccolte,potrà scegliere quello più adatto alle proprie esigenze didattiche ed educative (pc, scanner, stampanti, videocamere, etc, … ).