SISTRI NO, SISTRI SI, SISTRI BOH?

E’ in fase di discussione in Parlamento la legge di conversione del citato DL 138/11. A tal proposito la Commissione Ambiente al Senato ha rilasciato Parere n. 2887 del 23 agosto 2011 , da cui si evince con chiarezza la estrema probabilità che venga ripristinato il SISTRI con una ulteriore proroga all’1 gennaio 2012.

Si legge infatti che si auspica che “sia ripristinato il sistema SISTRI, prevedendone, in via principale e nel rispetto del già previsto scaglionamento per i produttori di rifiuti pericolosi con un numero di dipendenti fino a 10 unità, la piena operatività a far data dal 1° gennaio 2012 e valutando l’opportunità di interventi, sentite le organizzazioni maggiormente rappresentative delle categorie economiche, finalizzati a superare in particolare difficoltà tecniche ed operative e prevedendo eventuali esenzioni ulteriori per tipologie di rifiuti che non presentino aspetti di particolare criticità ambientale”.