Sistri obsoleto: nuovo sistema nel 2015

Lo ha annunciato il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti lo scorso 2 ottobre nel corso di un convegno a Torino: “la tracciabilita’ dei rifiuti pericolosi e speciali una priorit per tutti, ma Sistri oggi obsoleto e serve un sistema piu’ moderno dal punto di vista tecnologico. Da qui a breve – ha aggiunto il Ministro – rifaremo una gara per avere un sistema di tracciabilita’ molto severo e per gravare il meno possibile sulle imprese. Nessuno ci vieta di verificare se negli altri Paesi esistono buone pratiche da prendere ad esempio”.

Questa sembra essere una buona notizia per le imprese, che hanno mostrato insoddisfazione sin dall’inizio verso il Sistri, ritenuto complicato, costoso ed anche inadeguato a garantire la tutela dell’ambiente, considerata obiettivo irrinunciabile.

Nonostante il decreto competitivita’abbia prorogato il Sistri fino al 31 dicembre 2015, la societa’ che lo gestisce, Selex Service Management, societa’ del gruppo Finmeccanica, incaricata nel 2009 di realizzare il sistema di tracciabilita’ dei rifiuti, interrompera’ la sua gestione a partire dal 30 novembre prossimo per non subire altri danni alla propria immagine oltre a quelli gia’ subiti nel corso di questi anni in cui il Sistri non ha avuto successo.

Staff Eco-Recuperi