Il Resto del Carlino Ferrara: HERA

Sono stati il presidente di Hera Ferrara, Paolo Pastorello, Raffaella Riccobene per Eco-Recuperi, Biagio Messanelli presidente della Cooperativa ‘Il Germoglio’ e Cristiano Piffanelli per la Provincia di Ferrara, a premiare ieri le classi che hanno raccolto il maggior quantitativo di cartucce usate di stampanti per il concorso ’Una cartuccia nello zaino’.

La cerimonia, nella sede Hera, si è svolta alla presenza di circa 150 ragazzi, intervenuti in rappresentanza degli oltre 8.000 coinvolti nell’iniziativa. Si sono classificati al primo posto gli studenti della scuola media di Ferrara ‘Dante Alighieri’ con 178 chili di cartucce raccolte; a loro è stato assegnata una visita di classe all’impianto di Solarolo (Ravenna).
Il secondo posto è stato ottenuto dagli alunni della direzione didattica di Codigoro, con 152 chili di cartucce raccolte: a loro è andato un buono di 300 euro per l’acquisto di materiale di cancelleria.
Il terzo posto è stato conquistato dai ragazzi del liceo classico ‘Ariosto’ di Ferrara con 110 chili di materiale recuperato (donato uno scanner per la scuola).
Un premio speciale è stato assegnato alla scuola elementare ‘Doro’ per l’impegno e l’efficienza dimostrati. La premiazione è stata la conclusione di un impegno durato tutto l’anno scolastico che ha coinvolto una quarantina di scuole della provincia e che ha permesso di recuperare più di 1000 cartucce usate, raccolte negli appositi eco box posti all’interno delle scuole.

Questo concorso è riuscito a coinvolgere docenti, studenti e familiari in una gara per il riciclaggio di rifiuti particolari, quali quelli della stampa elettronica, contribuendo in tal modo ad innalzare il volume complessivo della raccolta differenziata nella nostra provincia.