Codici EER (CER) – 04 00 00

Torna all’elenco Codici EER (CER)

CodiceDescrizione codice EER (secondo D.L 77/2021)TipoTrattato
04 00 00 RIFIUTI DELLA LAVORAZIONE DI PELLI E PELLICCE, E DELL'INDUSTRIA TESSILE.
04 01 00RIFIUTI DELLA LAVORAZIONE DI PELLI E PELLICCE.
04 01 01Carmiccio e frammenti di calceNP
04 01 02Rifiuti di calcinazioneNP
04 01 03*Bagni di sgrassatura esauriti contenenti solventi senza fase liquidaP
04 01 04Liquido di concia contenente cromoNP
04 01 05Liquido di concia non contenente cromoNP
04 01 06Fanghi, prodotti in particolare dal trattamento in loco degli affluenti, contenenti cromo NP
04 01 07Fanghi, prodotti in particolare dal trattamento in loco degli affluenti, non contenenti cromo NP
04 01 08Rifiuti di cuoio conciato (scarti, cascami, ritagli, polveri di lucidatura) contenenti cromoNP
04 01 09Rifiuti delle operazioni di confezionamento e finituraNP
04 01 99Rifiuti non specificati altrimentiNP
04 02 00RIFIUTI DELL'INDUSTRIA TESSILE.
04 02 09Rifiuti da materiali compositi (fibre impregnate, elastomeri, plastomeri)NP
04 02 10Materiale organizo proveniente da prodotti naturali (ad esempio grasso, cera)NP
04 02 14*Rifiuti provenienti da operazioni di finitura, contenenti solventi organiciSP
04 02 15Rifiuti da operazioni di finitura, diversi da quelli di cui alla voce 04 02 14SNP
04 02 16*Tinture e pigmenti contenenti sostanze pericoloseSP
04 02 17Tinture e pigmenti, diversi da quelli di cui alla voce 04 02 16SNP
04 02 19*Fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, contenenti sostanze pericoloseSP
04 02 20Fanghi prodotti dal trattamento in loco degli effluenti, diversi da quelli di cui alla voce 04 02 19SNP
04 02 21Rifiuti da fibre terrili grezzeNP
04 02 22Rifiuti da fibre tessili lavorateNP
04 02 99Rifiuti non specificati altrimentiNP

Torna all’elenco Codici EER (CER)

LEGENDA

La tabella contiene l’intero elenco dei codici EER (Elenco Europeo de Rifiuti).
Nella terza colonna denominata “tipo”, è riportata la sigla che indica la caratteristica del codice EER.

Le sigle presenti nelle caselle colorate indicano il tipo di pericolosità del rifiuto:
1) Rifiuti pericolosi (P) in cui vi è alta concentrazione di sostanze inquinanti presenti al loro interno, ed è necessario conferirli a impianti specializzati;
2) Rifiuti non pericolosi (NP);
3) “Voci specchio” (S) in cui lo stesso rifiuto può risultare non pericoloso o contenente sostanze pericolose, quindi a loro volta ripartite in voci specchio non pericolose (SNP) e pericolose (SP).

Quindi le varie sigle rappresentano:

P: Voce pericolosa senza voce specchio

SP: Voce specchio pericolosa

SNP: Voce specchio non pericolosa

NP: Voce non pericolosa senza voce specchio